Riciclagricola

Il Servizio di Raccolta dei Rifiuti Agricoli.


Una sensibilità ambientalista lontana dagli slogan e capace di trattare anche argomenti scomodi. È questo uno dei tratti salienti con cui l’Associazione Veneto Green nel corso dell’annuale assemblea dei soci, rilancia il proprio ruolo di Associazione rinnovando il proprio vertice con la nomina della giovane Elisa Campagnolo, come nuova presidente.

Veneto Green, organizzazione no profit costituita nel 2019 in Veneto sui temi della sostenibilità ambientale e dell’economia circolare, intende promuoversi come presenza critica e costruttiva nel panorama dell’associazionismo “verde” proponendosi concretamente come propulsore dello Sviluppo Green Europeo. L’idea è quella secondo cui solo dall’apporto dell’innovazione e dello sviluppo responsabile del proprio territorio, l’Europa possa portare a compimento politiche di sviluppo sostenibili.

Sostenibilità ambientale ed economia circolare sono i due punti focali su cui i promotori di questa associazione lavorano quotidianamente alla ricerca di soluzioni in grado di andare oltre le ovvietà di cercare soluzioni compatibili con l’ambiente per ogni aspetto che riguarda la vita sociale e produttiva del Paese.

"La volontà di Veneto Green - spiega la nuova presidente Elisa Campagnolo,- è anche quella di trattare argomenti scomodi quali, per esempio le scelte necessarie per gestire quella percentuale di rifiuti che non è riciclabile e sui cui il mondo politico di qualsiasi colore non prende posizione per il timore di perdere consenso con scelte tanto impopolari quanto necessarie per cercare di risolvere davvero un problema annoso come quello dei rifiuti."

Responsabilizzare la società favorendo un dibattito maturo è quindi un proposito su cui Veneto Green intende impegnarsi presentandosi non solo come gruppo di pressione, ma anche come forza disponibile ad alimentare un dibattito concreto che porti all’assunzione di scelte politiche responsabili compatibili con il futuro che abbiamo il dovere di assicurare alle prossime generazioni.

"Scelte concrete vuol dire anche ripensare con senso critico a politiche ambientali troppo spesso inutilmente repressive - continua Elisa Campagnolo - che finiscono per aprire scorciatoie in cui si infila la criminalità a discapito dell’imprenditoria sana del Paese."


Elisa Campagnolo, nuova Presidente dell'Associazione Culturale Veneto Green.



    Postato in:
  • Ambiente